+39 0332.231198

Follow Us on

La Lamiera – versatilità, design e innovazione

18luglio

La Lamiera – versatilità, design e innovazione

La lamiera è un materiale composito che si ottiene attraverso la miscelazione di più leghe metalliche come ad esempio acciaio, alluminio, rame e zinco. In questo modo si ottiene un prodotto versatile i cui utilizzi sono i più vari ma, il peso maggiore va sicuramente riconosciuto al suo sfruttamento in campo edile.

Dalla fusione di due o più metalli è possibile ottenere molteplici tipologie di lamiere che, a loro volta, presentano caratteristiche differenti ma alla base di tutte possono essere riscontrate proprietà come:

  • elasticità;
  • resistenza agli agenti atmosferici;
  • resistenza meccanica;
  • resistenza chimica;
  • resistenza fisica;
  • durabilità temporale.

I lamierati inoltre vengono immessi sul mercato sotto due principali forme di macro lavorazioni:

  • Lamiere piane reperibili in lastre dalle dimensioni e dagli spessori variabili;
  • Lamiere a rotolo prodotte in origine in piano a caldo o a freddo che, subito dopo la loro ricottura (trattamento termico), vengono avvolte in modo da formare dei rotoli.

Un altro metodo di classificazione per questo vastissimo materiale è dato dallo spessore con cui viene prodotto:

  • Lamiere sottili aventi spessore inferiore ai 2 mm;
  • Lamiere medie aventi spessore tra 2 e 4 mm;
  • Lamiere grosse aventi spessore superiore a 5 mm.

I PRINCIPALI TIPI DI TAGLIO

Taglio a laser:
Questo metodo viene sfruttato per ottenere dei tagli di estrema precisione, il laser può tagliare tutti i tipi di materiali per vaporizzazione, per fusione oppure per combustione. Questi procedimenti hanno in comune la capacità di innescare il taglio grazie alla produzione di energia concentrata in un solo punto. La precisione di questo taglio consente di realizzare anche oggetti di piccole dimensioni.

Taglio a plasma:
Il taglio al plasma è un taglio che viene effettuato attraverso un ugello che soffia gas ad altissima velocità. Questa tipologia di incisione viene adoperata per creare anche delle ottime composizioni su lastra, quali per esempio disegni ad intaglio.

Taglio tramite ossitaglio:
Questo tipo di taglio viene effettuato sulla lamiera di acciaio o sui profilati metallici per mezzo di un attrezzo specifico, il cosiddetto “cannello”, dal quale escono due flussi di gas in maniera concentrica.Il metodo di taglio avviene in questa maniera: i flussi vengono concentrati in un punto specifico della lamiera fino a che non viene “bruciato” tutto lo spessore della lamiera stessa. A quel punto, molto lentamente si può procedere in qualsiasi direzione.

Taglio ad acqua:
L’acqua viene gettata ad altissima potenza direttamente sul punto della lamiera che deve essere tagliata. Questo metodo di taglio, a freddo, è quindi incapace di deformare o alterare la superficie immediatamente prossima al taglio. Proprio per questo motivo è anche molto indicato per alcuni materiali come il sughero, la plastica, il legno e le fibre di carbonio.

I PRINCIPALI TIPI DI SAGOMATURA

Sagomatura grecata:
Le lamiere grecate sono anch’esse destinate alla copertura di tettoie e pareti di strutture.
La differenza tra questa tipologia di lamiera e quelle ondulate o nervate sta nel “disegno” sulla lamiera stessa.
Si tratta di un movimento regolare della lamiera che è a trama tipicamente greca, ovvero, che forma delle escrescenze rettangolari regolari su tutta la larghezza della lamiera stessa.

Sagomatura ondulata:
Anche questa tipologia di lamiera viene adoperata principalmente per la realizzazione di coperture degli edifici. Prende il nome dalla caratteristica forma ad onde che, se posta a diretto contatto con l’esterno, ostacola il risiedere dell’acqua piovana durante le giornate piovose. Per lo stesso motivo vengono ampiamente utilizzate anche in paesi molto nevosi.

Sagomatura bugnate:
Le lamiere bugnate sono delle lamiere, principalmente in acciaio, piane che presentano sulla superficie delle escrescenze particolari e regolari, che permettono di rendere l’acciaio antiscivolo.
In genere le lamiere bugnate possono essere a tondi, a mandorla, a losanga, a bugna tonda, a bugna rettangolare o a strisce parallele e perpendicolari. Questa tipologia di lamiere viene adoperata principalmente per camminate, gradini e passerelle.

Sagomatura nervata:
Le lamiere nervate sono quella tipologia di lamiere in acciaio che presentano una superficie attraversata da un “disegno” che ricorda vere e proprie nervature ricavate dalla irregolarità del piano.
Questa tipologia di lamiera viene adoperata prevalentemente per le coperture e, in particolare, per avere appoggiata sopra la coibentazione. La nervatura che rende la superficie meno liscia, permette una maggiore adesione della coibentazione.

INNOVAZIONE E INTERIOR DESIGN

Innovazione design:
Con le nuove e sempre più originali richieste del mercato anche l’impiego di un materiale già molto diffuso come la lamiera è stato completamente stravolto. Passando da grezzo materiale di cantiere a elemento di pregio estetico capace di conciliare i più svariati gusti ed una elevata praticità e sicurezza.

Stairs design:
L’alta resistenza, la duttilità e l’elasticità caratteristiche delle lamiere permettono il suo utilizzo anche in lavori dove il lato estetico ricopre un ruolo fondamentale. Grazie alla robustezza, riscontrabile anche in sezioni molto sottili, l’impiego innovativo di questo materiale conferisce una nuova e piacevole visione anche ad elementi strutturali come le scale.

Detail design:
Il grado di dettaglio raggiungibile mediante la lavorazione delle lamiere è tale da poter permettere di soddisfare qualsiasi desiderio estetico.

Personal design:
Una piacevole alternativa ai classici materiali impiegati per gli esterni i lamierati offrono la possibilità di poter personalizzare, seguendo il proprio gusto personale, anche parti che fungono da divisori conferendoli anche un valore estetico.

INNOVAZIONE E DESIGN

Innovazione:
Con macchinari all’avanguardia capaci di permettere lavorazioni sempre più precise e originali, viene sdoganato il concetto della lamiera intesa strettamente come materiale edile di poco pregio estetico.

Product design:
Grazie alle molteplici leghe ottenibili, la lamiera è un materiale molto versatile che ben risponde a svariate lavorazioni. Oggigiorno, sfruttando le sue proprietà, è così possibile ottenere complementi di arredo dal design innovativo anche di piccole dimensioni.

Interior design:
L’alta resistenza di queste leghe permette di ottenere complementi d’arredo dalle sezioni sottili e variabili. In questo modo si riesce a conciliare la qualità e la ricercatezza estetica grazie anche ai numerosi trattamenti di finitura possibili.

Extirior design:
Il possibile impiego di questo materiale non si limita, come abbiamo già detto, al product interior e alle parti strutturali di un edificio. Con trattamenti specifici le sue qualità lo rendono un ottimo materiale anche per l’exterior in quanto molto resistente alle intemperie e durevole nel tempo.

Posted by aread  Posted on 18 Lug 
  • Lascia una recensione

    avatar
      Iscriviti  
    Notificami